Renzi. Da Cacciatore a Preda? La denuncia di Maiorano


image_pdfimage_print

Quattro chiacchiere con Alessandro Maiorano circa la denuncia a Matteo Renzi

Renzi

Ho avuto l’occasione di parlare con Alessandro Maiorano. Lo scorso 1 Agosto è stata depositata per il tramite del Prof. Carlo Taormina una corposissima e circostanziata denuncia penale nei confronti di Matteo Renzi (di cui avevo già accennato)

52 pagine! Non potevo lasciarmi sfuggire l’occasione. Gli ho fatto alcune domande, preannunciandogli che ne avrei scritto qui.

Alessandro, associazione a delinquere, peculato, riciclaggio, corruzione, stavolta ci sei andato pesante con Renzi

No, semplicemente voglio che la Procura dia delle risposte a me e ai cittadini in merito a presunte ipotesi di reato che dalle carte in mio possesso – e date all’Avvocato Carlo Taormina – dovranno avere delle risposte

Ma perché hai denunciato Renzi e Carrai per corruzione, addirittura?

Ti pare normale che un imprenditore per 35 mesi paghi l’affitto di casa a un politico? Un imprenditore che riceve appalti e favori vari per se e altri?
Ti pare normale che Renzi avesse la residenza in quell’appartamento di via Alfani 8 a Firenze, quando tutta la sua famiglia moglie e figli risiedevano a Pontassieve? Ti pare normale che il 22 gennaio 2014 faccio 3 domande a Renzi su questa questione e giusto il giorno dopo lui cambi la residenza e da via Alfani ritorna a Pontassieve?
Ma soprattutto ti pare normale che (in nero, tra l’altro) Carrai pagasse 1200 euro al mese al signor Dini, il proprietario dell’appartamento – il fitto per il sindaco di Firenze e nel frattempo ottenesse anche incarichi pubblici?
Non si potrebbe ipotizzare la corruzione, la concussione e la turbativa d’asta?
Ma spero che adesso anche su questo ci sia un PM che indaghi veramente

Ora cosa ti aspetti dalla tua maxi denuncia?

Mi aspetto che la Procura di Firenze apra un fascicolo penale modello 21 e non 45 e che finalmente si indaghi su Renzi e lo si rinvi a giudizio.
Stavolta nelle 52 pagine depositate il 1 agosto 2014 alla Procura di Roma dallo studio Taormina i fatti sono denunciati ed esposti bene. Specificati e documentati

Ma hai denunciato anche il Ministero dell’Economia e Finanze?

Si, perche secondo gli atti in mio possesso il MEF non ha controllato alcuni milioni che Renzi ha speso in maniera allegra

Cosa dobbiamo aspettarci prossimamente?

Sto lavorando ad altre tre situazioni che a mio avviso sono poco chiare.
Chissà che dall’armadio di Renzi e compagnia non vengano fuori altri scheletri, ma di questo è ancora presto per parlarne.
Ho incontrato alcuni parlamentari del M5S ai quali ho chiesto di interessarsi di queste situazioni legate a Renzi e altri soggetti a lui vicini spero di avere a breve altre carte in mano

Giornaloni, TV e media nazionali però ancora oggi tacciono

Non mi preoccupo di questo verra il giorno che anche loro dovranno parlare di questa vicenda per forza. Ho piena fiducia in questo nuovo procuratore che e arrivato a Firenze Persona seria e competente

Scrivono che sei la spina nel fianco e la bestia nera di Renzi ma lui tace.

Scrivano pure quello che vogliono verra il giorno che Renzi non potra più far finta di nulla. Quel giorno tutti i nodi verranno al pettine

Ma un confronto con renzi in tv te l hanno mai proposto?

Si. Tre volte ma poi le tv misteriosamente hanno ringambato. Pensa che un giornalista Mediaset, Luca Telese mi chiamò attraverso un altro giornalista, Mario Marchi, della trasmissione Matrix
Mi intervistarono su Renzi ma poi l’intervista non è stata mai mandata in onda, né a Matrix, né in altre trasmissioni Mediaset
Probabilmente temono ciò che potrei dire, ma anche questo aspetto incensatorio sono certo che finira nel momento in cui la Procura avra un sussulto di orgoglio e cominci a indagare su renzi e il suo cerchio di amici e amiche.

Potrebbero interessare:



2 commenti su “Renzi. Da Cacciatore a Preda? La denuncia di Maiorano

  • Luca

    LA MAGISTRATURA NON POTRA’ IGNORARE ANCORA PER MOLTO LA VALANGA DI DENUNCE
    (scusa il maiuscolo)
    Dalla pagina: “Comitato Popolare Art. 580 c.p. lettera a NAPOLITANO” Riporto questo post dell’avvocato Antonio Grazia Romano
    Dice l’Avvocato Marco Mori : ” Il Governo va all’attacco anche della magistratura perché e’ l’unico potere dello Stato che può ancora fermare il golpe finanziario. Procura di Roma avete le denunce. Potete essere voi a salvare il paese. Fatelo! E’ inammissibile che voi non interveniate. Fossi io G.I.P. a Roma il Governo cadrebbe sotto una pioggia di ordinanze cautelari. Dal 241 e ss. C.P. in poi c’è solo l’imbarazzo della scelta “.
    IO DICO IL GOVERNO NON ATTACCA SOLO LA MAGISTRATURA, MA COSTANTEMENTE PENALIZZA IL RUOLO DELL’AVVOCATO QUALE DIFENSORE DEI DIRITTI e DELLA COSTITUZIONE. AVVOCATURA e MAGISTRATURA INSIEME PER FERMARE IL DECLINO MORALE e DEMOCRATICO DEL PAESE.

    • vincenzo grippa

      Spero nella magistratura per fermare questi cialtroni e corrotti della politica. Se ciò non avverrà allora per me è rivoluzione ma armata

I commenti sono chiusi.