Stime di crescita OCSE? Meglio Paolo Fox


image_pdfimage_print

stime di crescita osce

Le stime di crescita dell’OCSE (ma anche quelle di Bankitalia e del Fondo Monetario Internazionale, per non parlare di quelle del Governo) hanno la caratteristica di essere costantemente riviste e comunque alla fine risultano sbagliate.

Come la notte di capodanno per l’oroscopo di Paolo Fox, eravamo tutti in trepidante attesa delle stime di crescita divinate rilasciate dall’OCSE.

Contenti? L’anno prossimo l’Italia scoppierà di salute. Come ogni anno, la ripresa è l’anno prossimo.

Prima di andare avanti, vorrei rinfrescare la memoria da pesce rosso agli italici boccaloni: 

Da Berlusconi a Letta, passando per Monti, il boom economico è dietro l’angolo. Basta stringere un altro po’ la cinghia, manco a dirlo.

Con Renzi, poi, è l’apoteosi. Gli italiani si arricchisconola crisi è finita

Anche per il suo economista preferito Filippo Taddei (avete presente quello bocciato in economia?) la crisi è alle spalle (attenti a non stare piegati).

Sono anni che le stime di crescita forniscono gli strumenti per sparare sciocchezze, per dirci “l’anno prossimo…”.

Sono anni che aspettiamo l’anno prossimo. Per parafrasare il grande Lucio Dalla, alla fine dell’anno sappiamo solo che “L’anno che sta arrivando fra un anno passerà” portando qualcun altro che ci dirà che “le stime di crescita ci dicono che l’anno prossimo…”

L’OCSE, il Fondo Monetario Internazionale, la Commissione Europea, Bankitalia, il Governo … ogni anno (più volte l’anno) è un “fiorire” di stime di crescita e previsioni a breve, medio e lungo periodo. Ne avessero mai azzeccata una!

Ma serve a farci “digerire” i bocconi più amari con la speranza che l’anno prossimo sia migliore. Qui l’andamento degli ultimi sette anni. Stime di crescita e crescita reale messe a confronto:

stime di crescita e andamento reale degli ultimi 7 anni a confronto

Stime di crescita del Governo in blu, dati effettivi in rosso. Sul margine destro gli scostamenti di FMI, Bankitalia e OCSE. Elaborazione Corriere della Sera su dati CGIL

Ogni anno veniamo coinvolti nelle montagne russe delle stime di crescita:

Le stime di crescita rialzano e ribazzano come nelle montagne russe

L’altalena delle stime di crescita

Una ricerca per “ocse rivede” ci fornisce oltre 11.000 risultati:

risultati della ricerca google per "ocse rivede"

Risultati della ricerca google per “ocse rivede”

A volte le stime di crescita per l’anno in corso non le azzeccano neppure a fine anno, anzi occorrono due anni per rendersi conto che tutte le stime di crescita degli anni precedenti erano sbagliate!

A febbraio 2014 l’OCSE ha ammesso di aver sbagliato per tutto il periodo 2007-2012.

Ora, da quanto capisco, questo Governo sta cercando di incrementare il PIL favorendo le attività illecite che dall’anno scorso rientrano nel computo del PIL stesso:

Favorire gli illeciti con le leggi per migliorare le stime di crescita?

Immagine realizzata da un amico che adesso mi torturerà con la storia del “ghost writer” 🙂

È ovvio che le stime di crescita volino! (C’entrerà qualcosa il rapporto di Piercarlo Padoan con l’OCSE)?

Le cifre della produzione italiana, quelle vere, le ho pubblicate qualche giorno fa: ItaliaColSegnoPiù davanti alle cifre del disastro: Le imprese.

Preparatevi per il boom economico dell’anno prossimo, quando vi verrà detto che il boom sarà l’anno successivo! 

Potrebbero interessare: