Sciogliere le Camere: Napolitano e Mattarella tradiscono la Costituzione

Sciogliere le Camere? Non si può se c’è una maggioranza? FALSO! Non si possono sciogliere le Camere. I “neo costituzionalisti” del #bastaunsi hanno riscoperto la Costituzione. Adesso sanno che l’art. 92 non prevede che i governi vengano eletti. È un passo avanti, ma non si impegnano. È evidente che il Partito Democratico (sopratutto) ritiene che “democratico” […]


gentiloni e il quarto governo non eletto

Governo non eletto. Con Gentiloni siamo a quattro consecutivi

Con quello di Gentiloni siamo al quarto governo non eletto. Sottolineo “non eletto” e spiego il perché. Democrazia sospesa e governi non eletti. Il governo Gentiloni è il quarto consecutivo. Ma in che senso “governo non eletto”? Quando si parla dei governi Monti, Letta, Renzi e Gentiloni viene spesso ripetuto che si tratta di “Governi […]


Al voto? Mattarella cercherà di impedirlo. Lo vuole l’Europa.

L’esito referendario è chiaro. Andare al più presto al voto sarebbe solo un atto di buon senso, ma l’Europa non è d’accordo. Una direzione PD aberrante. Un Renzi tronfio di boria come avesse trionfato. Occorre andare al voto il prima possibile, ma Mattarella farà di tutto per impedirlo. Lo chiede l’Europa La direzione PD. Ha […]

al voto, ma Mattarella non lo consentirà

Costituzione salva. L'Italia ringrazia

Abbiamo difeso la Costituzione. Ora deve essere applicata!

Ha vinto l’Italia. La Costituzione è salva. Ora la si applichi! . A seguito del risultato del referendum Renzi si è dimesso. Ed è subito “toto-nomi”. Ma perché non ripartire proprio da quella Costituzione che abbiamo difeso? Il SÌ serviva per cambiare? CAVOLATE! Con questa Costituzione non possono andare oltre nella distruzione dello Stato sociale […]


Finalità della riforma: modifica della forma di Stato e di Governo

È nella stessa relazione del Governo la vera finalità della riforma: modificare la forma di Stato e Governo. La relazione del Governo espone in modo chiaro quale sia la finalità della riforma: Modificare definitivamente la forma di Stato e di Governo per adeguare l’ordinamento alla governance economica europea. La relazione del Governo di presentazione della […]

Finalità della riforma modifica della forma di Stato

titolo V nella riforma

Titolo V nella riforma: l’esproprio di servizi e infrastrutture

Il Titolo V nella riforma è uno dei “punti chiave” eppure poco attenzionato. L’esproprio dei servizi essenziali da destinare a svendita. Per vendere i servizi pubblici come trasporti, acqua e gas occorre modificare il Titolo V della Costituzione. Espropriare Regioni e Comuni, diceva Codogno nel 2013. Nelle utilities locali ci sono tanti miliardi, ma occorre riformare il […]


Riforma renziana. “Voti come Casapound”. Si, e allora?

C’è chi si stupisce per il fatto che ANPI, Casapound e Forza Nuova siano contro la riforma renziana. Io lo trovo naturale e obbligato. Condividere il NO alla riforma renziana non rende ANPI fascista, né Casapound e Forza Nuova partigiani. Da posizioni diverse, il NO è obbligato per tutti loro. Prima di tutto occorre ricordare che […]

Le riforme renziane non sono riforme fasciste

costituzione e diritti negati-scuola,lavoro, pensione, risparmio

Costituzione e diritti negati: salute, lavoro, istruzione, pensione e risparmio

Costituzione e diritti negati. Chi viola costantemente la Costituzione chiede di cambiarla. Costituzione e diritti negati: salute, istruzione, pensione, risparmio, lavoro. Diritti Costituzionali stuprati da chi chiede di cambiare la Costituzione. Costituzione e diritti negati: La pensione Di questi giorni la polemica scatenata da Alessia Morani, vicepresidente del gruppo PD alla Camera dei Deputati. In una […]


Il successo del Jobs Act: Costituzione e diritti negati

Il successo del Jobs Act: gli obiettivi sono stati raggiunti. Lo chiarisce con orgoglio il Ministero dello Sviluppo Economico. Il Jobs Act è stato un flop? Al contrario. I veri obiettivi sono stati raggiunti. Il successo del Jobs Act, dice il Ministero dello Sviluppo Economico. Costituzione: Articolo 4 comma 1 La Repubblica riconosce a tutti i […]


articolo 78 della riforma costituziioale e guerra sia

Articolo 78 della riforma costituzionale: E guerra sia!

Con il nuovo articolo 78 sarebbe solo la Camera a deliberare lo stato di guerra. Una Camera in mano al Presidente del Consiglio. In atto Matteo Renzi Con Matteo Renzi capo del Governo, a comunicare gli interventi militari italiani sono stati i vertici USA e NATO. L’Ambasciatore americano e Barak Obama temono la vittoria del NO. […]