Archivi annuali: 2016


Articolo 78 della riforma costituzionale: E guerra sia!

Con il nuovo articolo 78 sarebbe solo la Camera a deliberare lo stato di guerra. Una Camera in mano al Presidente del Consiglio. In atto Matteo Renzi Con Matteo Renzi capo del Governo, a comunicare gli interventi militari italiani sono stati i vertici USA e NATO. L’Ambasciatore americano e Barak Obama temono la vittoria del NO. […]

articolo 78 della riforma costituziioale e guerra sia


Dal bicameralismo perfetto al moto perpetuo

Moto perpetuo nella riforma Boschi-Verdini. Altro che ping pong

Con la riforma il “ping pong” fra le Camere si trasforma in “moto perpetuo”. Chi si sarebbe aspettato tanto acume? Il “bicameralismo perfetto” diventa “moto perpetuo”. Gli scienziati di tutto il mondo ci invidiano la riforma Boschi-Verdini. Il Senato si riunirebbe davvero un paio di volte al mese? Quando ho scritto dell’articolo 70 della riforma […]



Senato elettivo tramite legge elettorale? Soluzione inverosimile

L’inganno del PD. Rendere il Senato elettivo utilizzando la legge elettorale. “Minoranza PD” FINITELA DI PRENDERE IN GIRO! Senato elettivo? La legge elettorale supererebbe la rigidità della riforma costituzionale pasticciata? Soluzione inverosimile. Ennesima presa in giro della “minoranza PD” Per strappare un SÌ sono ormai disposti a sostenere che la luna sta nel pozzo. Tutti in coro […]

Senato elettivo con legge elettorale. Ennesima presa in giro


riforma e deriva autoritaria

Deriva autoritaria nella riforma. Non è necessario che venga esplicitata

Il refrain degli ultimi giorni: Dove sta scritto nella riforma che c’è il rischio di deriva autoritaria?  Renzi a Zagrebelsky: «Dove sta scritto nella riforma che c’è un rischio di deriva autoritaria?» Ma è davvero necessario che sia scritto in modo esplicito? A partire dalla sera dell’incontro televisivo Renzi – Zagrebelsky, ogni qual volta parlo […]



Costituzione e vincoli europei: la riforma mette il cappio

La riforma rafforza lo stretto legame fra Costituzione e vincoli europei. Le norme europee diventano diritto costituzionale. Nella riforma Napolitano-Renzi-Boschi-Verdini l’intero ordinamento europeo diventa diritto costituzionale. Costituzione e vincoli europei diventano un tutt’uno. Con la riforma della Costituzione di Napolitano-Renzi-Boschi si sancisce l’automatico adeguamento non solo ai trattati europei, ma all’intero ordinamento europeo che sale al […]

costituzione e vincoli europei


finanziamento ai partiti

Finanziamento ai partiti. La riforma li elimina o li introduce?

Secondo la propaganda #bastaunsì la “riforma” costituirebbe «taglio dei costi della politica» anche perché eliminerebbe il finanziamento ai partiti. Sarà vero? Nella Costituzione vigente non c’è alcun riferimento al finanziamento ai partiti. Con la riforma si introdurrebbe il divieto per alcuni casi. Fra i motivi di propaganda per il Sì alla riforma Boschi ci sarebbe l’eliminazione dei […]



Governabilità e stabilità. E la “separazione dei poteri”?

Una riforma costituzionale per la governabilità e stabilità: un concetto di per se incostituzionale. La riforma costituzionale assicurerebbe governabilità e stabilità, ma pure l’accentramento del potere legislativo sull’esecutivo. Affrontiamo un altro aspetto dell’assetto costituzionale del Paese nella “riforma” targata Napolitano-Verdini-Boschi: Il rapporto fra Costituzione e legge elettorale rispetto a “governabilità e stabilità”. Non è scritto in nessuna […]

governabilità e stabilità significa accentrare sull'esecutivo anche il potere legislativo


Le bugie della Boschi: i referendum in costituzione

Nuovi Referendum nella riforma costituzionale: Una truffa!

Se la storiella dei 500 milioni di risparmio è pubblicità ingannevole, il mantra dei nuovi referendum nella riforma costituzionale costituisce una vera e propria truffa. Nella “riforma” costituzionale targata Napolitano-Renzi-Boschi-Verdini non sono previsti nuovi referendum. Il “mantra” della «maggiore partecipazione» è una truffa. Nel post Risparmi in riforma per 500 MLN? È pubblicità ingannevole ho già accennato […]



Risparmi in riforma per 500 MLN? È pubblicità ingannevole

Sui risparmi in riforma costituzionale Renzi e Boschi all’unisono: Risparmi per oltre 500 milioni. Si tratta di “abuso della credulità popolare”. I risparmi in riforma ammonterebbero a oltre 500 milioni. Secondo Renzi e la Boschi lo affermerebbe la Ragioneria Generale dello Stato. FALSO! Mentono sapendo di mentire. Sui risparmi in riforma, tutto iniziò con la balla […]

risparmi in riforma? Pubblicità ingannevole


sovranità popolare a rischio

Sovranità popolare svuotata e il Diritto di voto è “dettaglio tecnico”

“Non tocchiamo i Principi né la Parte Prima”. FALSO! Sovranità Popolare svuotata e diritto di voto un dettaglio tecnico. La riforma costituzionale Napolitano-Verdini-Renzi-Boschi incide sulla Parte Prima della Costituzione. Ma anche sui Principi, svuotando la Sovranità popolare. Trentasei secondi. Solo trentasei secondi di video per vedere con quale aria di sufficienza l’on. Moretti dice bugie: “I Principi […]